Skip to content
proce - Copia

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO ALLA LUCE DELLA RECENTE NORMATIVA: LEGALITA’ E PERFORMANCE A CONFRONTO

19,26 GENNAIO, 2 E 9 FEBBRAIO 2024
19,26 GENNAIO, 2 E 9 FEBBRAIO 2024

SCARICA IL PROGRAMMA

PROGRAMMA

Le fonti ed i principi dell’azione amministrativa.

Il procedimento amministrativo nel contesto organizzativo della performance. Le fasi    del procedimento amministrativo: iniziativa, istruttoria e fase costitutiva all’insegna del principio del buon andamento ed imparzialità dell’azione amministrativa e della semplificazione del procedimento.

 

La conclusione del procedimento.

Il termine entro cui la P.A. deve concludere il procedimento. La valutazione della performance individuale e la responsabilità disciplinare e amministrativo contabile del dirigente e del funzionario inadempiente. Le conseguenze per il ritardo dell’amministrazione nella conclusione del procedimento e la tutela risarcitoria.

 

La motivazione del provvedimento amministrativo.

Disamina generale dell’istituto. I “presupposti in fatto” e “le ragioni giuridiche” posti a fondamento del provvedimento. Gli “atti normativi” e quelli “a contenuto generale”. L’ipotesi della motivazione per relationem.

 

Il Responsabile del procedimento.

Disamina della figura del responsabile del procedimento. Ipotesi di conflitto di interessi.

 

La partecipazione al procedimento amministrativo.

Inquadramento generale. Il contraddittorio procedimentale. Le “modalità”, i contenuti ed i destinatari della comunicazione di avvio del procedimento. L’intervento nel procedimento amministrativo ed i diritti dei partecipanti allo stesso. La comunicazione dei motivi ostativi all’accoglimento dell’istanza (art. 10-bis).

Gli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento di cui all’art. 11 ed il richiamo operato dall’art. 15 in materia di accordi tra Pubbliche Amministrazioni. I provvedimenti attributivi di vantaggi economici.

 

Il procedimento amministrativo come misura attuativa del PIAO.

La garanzia della corretta gestione del procedimento alla luce degli orientamenti dell’ANAC. Dai procedimenti amministrativi al processo nell’ambito delle aree di rischio di cui al PNA. Le interrelazioni tra processi, procedimenti, attività, organizzazione e performance nell’ottica del PIAO.

Gli orientamenti dell’ANAC e della giurisprudenza sui procedimenti amministrativi nel contesto delle misure generali di prevenzione dei PTPC.

La conferenza dei servizi.

Le tipologie di conferenza dei servizi (istruttoria, decisoria e preliminare). Accelerazione del procedimento in conferenza dei servizi: la disciplina di cui all’art. 13 del D.L. 16 luglio 2020, n. 76 e all’art. 14, comma 8, lett. a) e b), D.L. 24 febbraio 2023, n. 13. La conferenza semplificata e la conferenza simultanea. La decisione della conferenza di servizi ed i rimedi per le amministrazioni dissenzienti. Brevi cenni agli accordi fra pubbliche amministrazioni, all’attività consultiva ed alle valutazioni tecniche.

 

Il silenzio tra le Pubbliche Amministrazioni.

Brevi cenni all’istituto del silenzio. Disamina dell’art. 17-bis.

 

La segnalazione certificata di inizio attività - SCIA.

Disamina dell’istituto. La SCIA in materia edilizia.

 

Gli elementi del provvedimento amministrativo alla luce della normativa sul conflitto di interesse. La revoca del provvedimento; la nullità e l’annullabilità del provvedimento. L’annullamento d’ufficio.

L’accesso ai documenti amministrativi. Disamina dell’istituto. Le definizioni ed i principi in materia di accesso ai sensi dell’art. 22 L. 7 agosto 1990, n. 241. Le varie tipologie di accesso. Il rimedio giurisdizionale.

 

 

Docenti: Luca Del Frate, Professionista in tema di processi valutativi, gestione del personale e diritto amministrativo

Francesco Cipriani, Avvocato del Foro di Firenze

              

Quote di partecipazione per quattro giornate formative:

 - Per i comuni soci di Anci Toscana e Province> euro 300,00 a persona;

 - Per i soggetti privati e i comuni non soci di Anci Toscana> euro 600,00 a persona;

 

 

Modalità di iscrizione:

È obbligatoria l’iscrizione compilando il form online entro e non oltre tre giorni dall’inizio al seguente link :

https://us02web.zoom.us/meeting/register/tZ0pdOGhrz0qEtOTR0DgStGkbj7LOZLw8D4u

 

nel caso in cui, per particolari motivi siate impossibilitati a rispettare queste tempistiche, potete contattarci  via email  lascuola@ancitoscana.it oppure telefonandoci al n. 055/0935293

 

 

 

 

 

Modalità di pagamento:

  • Dipendenti PA: inviare determina di affidamento.

  • Privati: tramite bonifico bancario da effettuarsi una volta ricevuta la conferma iscrizione alle seguenti coordinate bancarie: IBAN: IT 59 D 02008 21506 000004697174

Causale: webinar percorso procedimento amministrativo

IMPEGNO DI SPESA A FAVORE DI: ANCI TOSCANA - Viale G. Italia 17- 50122 Firenze P.I. 01710310978 - C.F. 84033260484

Nel caso in cui il corso non possa erogato per cause dipendenti da Anci Toscana, sarà proposto il rimborso dell’intera quota di iscrizione oppure l’utilizzo per altri corsi di formazione.

 

Rilascio Attestato: Verrà rilasciato attestazione di frequenza a chi supererà l’80% di presenza.

 

Modalità di disdetta:

In caso di impossibilità a partecipare gli iscritti sono obbligati a comunicare la loro mancata partecipazione.

Il corso deve considerarsi confermato salvo annullamento comunicato da Anci Toscana.

L’eventuale disdetta di partecipazione può essere comunicata solo in forma scritta (a mezzo fax o e-mail) alla Segreteria Organizzativa entro cinque giorni dallo svolgimento dell’iniziativa; oltre questo termine, è prevista la fatturazione dell’intera quota.

 

La mancata partecipazione, non da diritto alla restituzione del corrispettivo.

La quota prevede la partecipazione al corso in modalità sincrona (in diretta).

ATTENZIONE: per partecipare ai webinar è necessario disporre di una connessione internet a banda larga e di cuffie o casse.

 

Per informazioni inviare una email a lascuola@ancitoscana.it